J. Roger Charoux

Illuminazione, gioia e meraviglia

5 giugno - 25 giugno 2019

Ricevimento: giovedì 1 gennaio 1970, 18-20

Chiedere informazioni

Mentre i dipinti di J. Roger Charoux può essere letto come scorci impressionistici in scene intime in cui si è in grado di osservare senza essere notato, l'artista è anche piuttosto interessato all'arte materialistica della pittura stessa e le sue principali ispirazioni sono la natura, la linea e il colore. Per Charoux, il colore e la composizione hanno la precedenza sulla forma per enfatizzare ulteriormente l'importanza dell'argomento. Partendo da una "macchia" o da un'idea con un'idea generale di soggetto, sviluppa lentamente la composizione scomponendo il disegno e dissolvendo le macchie di colore che compongono il soggetto, sfumando il confine tra forma e fondo in un processo che gli consente di portare fuori la cruda essenza e identità del suo lavoro. Attraverso questo processo, i dipinti di Charoux sono in grado di diventare evocazioni oniriche che si rivelano esclusivamente dalla realtà di quel sogno.

Il lavoro di Charoux ha ottenuto molta fama nel corso della sua carriera. Nel 1951 gli è stato assegnato il premio "le prix du peintre" e ha esposto nella nebbia delle gallerie e dei luoghi d'arte della sua casa di Mauritius. Il lavoro di Charoux è stato acquisito da molti personaggi di spicco, tra cui l'ex Presidente della Repubblica di Francia Mr. e Mrs. Francois Mitterrand, Primo Ministro indiano Sua Eccellenza Shree Manmohan Singh, Presidente del Mozambico Sua Eccellenza Joaquim Alberto Chissano, Presidente delle Nazioni Unite Mr. Koffi Annan, e il Presidente della Repubblica del Congo Brazzaville, tra gli altri.

Visualizza le mostre passate

J. Roger Charoux

Illuminazione, gioia e meraviglia

5 giugno - 25 giugno 2019

Ricevimento: giovedì 1 gennaio 1970, 18-20

Nu Au Bouquet Rouge
Nu Au Bouquet Rouge

Acrilico su tela
23,5 x 23,5 pollici

Chiedere informazioni Visualizza catalogo

Mentre i dipinti di J. Roger Charoux può essere letto come scorci impressionistici in scene intime in cui si è in grado di osservare senza essere notato, l'artista è anche piuttosto interessato all'arte materialistica della pittura stessa e le sue principali ispirazioni sono la natura, la linea e il colore. Per Charoux, il colore e la composizione hanno la precedenza sulla forma per enfatizzare ulteriormente l'importanza dell'argomento. Partendo da una "macchia" o da un'idea con un'idea generale di soggetto, sviluppa lentamente la composizione scomponendo il disegno e dissolvendo le macchie di colore che compongono il soggetto, sfumando il confine tra forma e fondo in un processo che gli consente di portare fuori la cruda essenza e identità del suo lavoro. Attraverso questo processo, i dipinti di Charoux sono in grado di diventare evocazioni oniriche che si rivelano esclusivamente dalla realtà di quel sogno.

Il lavoro di Charoux ha ottenuto molta fama nel corso della sua carriera. Nel 1951 gli è stato assegnato il premio "le prix du peintre" e ha esposto nella nebbia delle gallerie e dei luoghi d'arte della sua casa di Mauritius. Il lavoro di Charoux è stato acquisito da molti personaggi di spicco, tra cui l'ex Presidente della Repubblica di Francia Mr. e Mrs. Francois Mitterrand, Primo Ministro indiano Sua Eccellenza Shree Manmohan Singh, Presidente del Mozambico Sua Eccellenza Joaquim Alberto Chissano, Presidente delle Nazioni Unite Mr. Koffi Annan, e il Presidente della Repubblica del Congo Brazzaville, tra gli altri.

Nu Au Bouquet Rouge
Nu Au Bouquet Rouge
Nu Couché Au Chat Noir
Nu Couché Au Chat Noir
La Piscine
La Piscine
Le Peintre
Le Peintre
Chiedere informazioni Visualizza catalogo

Visualizza le mostre passate di J. Roger Charoux

Illuminazione, Delizia e Meraviglia | 5 giugno - 25 giugno 2019

L'infinito dei pensieri
50 "x 50" - Acrilico su tela