Helen E. Becker

Idillio estivo

27 giugno - 17 luglio 2019

Ricevimento: giovedì 1 gennaio 1970, 18-20

Chiedere informazioni Acquista su ARTmine

Helen Becker è un pittore astratto dell'Ohio, attualmente residente nello Utah, le cui opere audaci esemplificano la pittura come un atto liberatorio di autocreazione ed espressione, sottolineando anche la materialità e la tattilità insite nell'arte della pittura stessa. Sebbene in precedenza fosse una pittrice a olio astratta, all'inizio del 2017 Becker ha frequentato un workshop in cui è stata introdotta all'idea del collage multimediale con la pittura acrilica. Fu a questo punto che si rese conto che la pittura non aveva bisogno di essere stretta e controllata, ma poteva essere veramente libera come apporre qualsiasi cosa su una tela. Con questo in mente, Becker è stato in grado di sfruttare il potere di linee spesse, colori audaci e molti materiali diversi come mezzo per uscire da un blocco depressivo e consentire alla pittura di diventare un'attività di guarigione personale. La sua fiducia in questo metodo di pittura le ha permesso di dedicarsi completamente alla creazione di opere straordinarie.

Crescere intorno alle fabbriche di acciaio e interagire con suo padre, ingegnere meccanico, ha conferito a Becker un fascino precoce e profondo per il modo in cui le cose sono costruite. Nel corso della sua vita si è sforzata di comprendere la struttura sottostante di edifici, ponti, gadget e ora in particolare le autostrade che mappano la nostra intera vita nella società odierna. Nel suo lavoro attuale, Becker tenta di decostruire l'essenza di ciò che queste autostrade sono per noi sia fisicamente, come mezzo per arrivare da qualche parte, sia psicologicamente, come espressioni di come andiamo avanti e fluiamo attraverso la vita. Quindi ricostruisce le autostrade sulla sua tela, utilizzando porzioni di diagrammi di interscambio nella creazione delle sue composizioni, oltre a stratificare materiali, come corde e spaghi, sulla tela in modo simile al modo in cui sono costruite le autostrade, per creare strisce audaci di colore con grana e consistenza realistiche.

 

Visualizza le mostre passate

Helen E. Becker

Idillio estivo

27 giugno - 17 luglio 2019

Ricevimento: giovedì 1 gennaio 1970, 18-20

Scorciatoia per la festa
Scorciatoia per la festa

Acrilico e collage su tela
36 "x 24"

Chiedere informazioni Visualizza catalogo Acquista su ARTmine

Helen Becker è un pittore astratto dell'Ohio, attualmente residente nello Utah, le cui opere audaci esemplificano la pittura come un atto liberatorio di autocreazione ed espressione, sottolineando anche la materialità e la tattilità insite nell'arte della pittura stessa. Sebbene in precedenza fosse una pittrice a olio astratta, all'inizio del 2017 Becker ha frequentato un workshop in cui è stata introdotta all'idea del collage multimediale con la pittura acrilica. Fu a questo punto che si rese conto che la pittura non aveva bisogno di essere stretta e controllata, ma poteva essere veramente libera come apporre qualsiasi cosa su una tela. Con questo in mente, Becker è stato in grado di sfruttare il potere di linee spesse, colori audaci e molti materiali diversi come mezzo per uscire da un blocco depressivo e consentire alla pittura di diventare un'attività di guarigione personale. La sua fiducia in questo metodo di pittura le ha permesso di dedicarsi completamente alla creazione di opere straordinarie.

Crescere intorno alle fabbriche di acciaio e interagire con suo padre, ingegnere meccanico, ha conferito a Becker un fascino precoce e profondo per il modo in cui le cose sono costruite. Nel corso della sua vita si è sforzata di comprendere la struttura sottostante di edifici, ponti, gadget e ora in particolare le autostrade che mappano la nostra intera vita nella società odierna. Nel suo lavoro attuale, Becker tenta di decostruire l'essenza di ciò che queste autostrade sono per noi sia fisicamente, come mezzo per arrivare da qualche parte, sia psicologicamente, come espressioni di come andiamo avanti e fluiamo attraverso la vita. Quindi ricostruisce le autostrade sulla sua tela, utilizzando porzioni di diagrammi di interscambio nella creazione delle sue composizioni, oltre a stratificare materiali, come corde e spaghi, sulla tela in modo simile al modo in cui sono costruite le autostrade, per creare strisce audaci di colore con grana e consistenza realistiche.

 

Scorciatoia per la festa
Scorciatoia per la festa
Nessun posto dove andare
Nessun posto dove andare
Girarsi
Girarsi
Chiedere informazioni Visualizza catalogo Acquista su ARTmine

Visualizza le mostre passate di Helen E. Becker

Idillio estivo | 27 giugno - 17 luglio 2019

L'infinito dei pensieri
50 "x 50" - Acrilico su tela
ISCRIVITI ALLA NOSTRA LISTA

Iscriviti per ricevere e-mail di notizie ed eventi