Benny De Grove

La vita non è che un sogno

22 maggio - 12 giugno 2018

Ricevimento: giovedì 24 maggio 2018, 18-20

Chiedere informazioni

Benny De GroveLe avvincenti fotografie sono allo stesso tempo stravaganti e stimolanti mentre si trovano a cavallo dei confini tra fantasia e realtà. Lavorando in stampe prevalentemente fotografiche su carta Hahnemühle, le fotografie dell'artista trasudano dramma e alti contrasti di luci e ombre che ricordano i maestri del Rinascimento Rembrandt, Jan van Eyck e Caravaggio. Allo stesso modo, l'argomento vivace e spesso simbolico di De Grove ricorda quello dell'artista surrealista Rene Magritte e del neo-impressionista ed espressionista James Ensor.

I soggetti di De Grove sono spesso riconoscibili, siano essi umani, animali o vegetali. Tuttavia, l'artista colloca i suoi soggetti tra sfondi criptici composti da trame monocromatiche e immagini sovrapposte che invitano lo spettatore a riflettere sul significato e sul simbolismo delle sue opere. Nel Dov'è il pubblico (2017), un capobanda del circo vestito con un vivace cappotto blu fa capolino attraverso un sipario marmorizzato nero e grigio che comprende l'intera mostra. La sua espressione è allo stesso tempo perplessa e quasi di rimprovero, costringendo così lo spettatore a mettere in discussione il contesto del suo volto. L'artista spiega: "La realtà mi dà le basi e il mio mondo onirico riempie il sentimento che voglio esprimere... la maggior parte dei miei lavori recenti può esistere solo da una miscela di immagini diverse riunite in una nuova realtà: la realtà dei miei sentimenti".

Visualizza le mostre passate

Benny De Grove

La vita non è che un sogno

22 maggio - 12 giugno 2018

Ricevimento: giovedì 24 maggio 2018, 18-20

Nature vs Evolution
Natura vs evoluzione

Fotografia su carta hahnemühle
35,5 "x 24"

Chiedere informazioni Visualizza catalogo

Benny De GroveLe avvincenti fotografie sono allo stesso tempo stravaganti e stimolanti mentre si trovano a cavallo dei confini tra fantasia e realtà. Lavorando in stampe prevalentemente fotografiche su carta Hahnemühle, le fotografie dell'artista trasudano dramma e alti contrasti di luci e ombre che ricordano i maestri del Rinascimento Rembrandt, Jan van Eyck e Caravaggio. Allo stesso modo, l'argomento vivace e spesso simbolico di De Grove ricorda quello dell'artista surrealista Rene Magritte e del neo-impressionista ed espressionista James Ensor.

I soggetti di De Grove sono spesso riconoscibili, siano essi umani, animali o vegetali. Tuttavia, l'artista colloca i suoi soggetti tra sfondi criptici composti da trame monocromatiche e immagini sovrapposte che invitano lo spettatore a riflettere sul significato e sul simbolismo delle sue opere. Nel Dov'è il pubblico (2017), un capobanda del circo vestito con un vivace cappotto blu fa capolino attraverso un sipario marmorizzato nero e grigio che comprende l'intera mostra. La sua espressione è allo stesso tempo perplessa e quasi di rimprovero, costringendo così lo spettatore a mettere in discussione il contesto del suo volto. L'artista spiega: "La realtà mi dà le basi e il mio mondo onirico riempie il sentimento che voglio esprimere... la maggior parte dei miei lavori recenti può esistere solo da una miscela di immagini diverse riunite in una nuova realtà: la realtà dei miei sentimenti".

Nature vs Evolution
Natura vs evoluzione
There Can Be Only One God of Seeds
Può esserci un solo Dio dei semi
Walking The Animals
A spasso con gli animali
Where is The Public
Dov'è il pubblico
Chiedere informazioni Visualizza catalogo

Visualizza le mostre passate di Benny De Grove

La vita non è che un sogno | 22 maggio - 12 giugno 2018

L'infinito dei pensieri
50 "x 50" - Acrilico su tela