Hector Anchudia

Solstizio d'estate: storie non raccontate

1 giugno - 22 giugno 2021

Ricevimento: giovedì 3 giugno 2021, 18-20

Chiedere informazioni Visualizza catalogo

Hector Anchudia è un neo-espressionista autodefinito il cui soggetto principale è la figura femminile. Ispirata da artisti del calibro di Picasso, Van Gogh e Tamayo, Anchundia è affascinata dal movimento e dalla forma del corpo umano; in particolare come il linguaggio del corpo può trasudare potenza e sicurezza e come gli occhi possono evocare un'espressione reale e palpabile. All'inizio della sua carriera artistica, Anchundia si è concentrato sulla creazione di pezzi che catturassero un senso naturalistico del corpo umano, ma dopo essere arrivato a New York alla fine degli anni '70, ha iniziato a sperimentare rappresentazioni più astratte.

Disegnatore di talento, Anchundia usa il suo lavoro per rappresentare il romanticismo intrinseco in tutti i concetti mondani, dalla creazione del nostro universo ai giorni nostri; vuole che ciascuno dei suoi spettatori interpreti e scopra la propria comprensione del suo lavoro. Per quanto riguarda la sua tavolozza di colori, Anchundia è radicato nelle sue radici tropicali e spesso impiega rossi, arance e gialli luminosi e audaci. Anchundia ha partecipato a mostre in luoghi come il Metropolitan Museum of Art, il Bronx Museum e il Brooklyn Museum.

Visualizza le mostre passate

Hector Anchudia

Solstizio d'estate: storie non raccontate

1 giugno - 22 giugno 2021

Ricevimento: giovedì 3 giugno 2021, 18-20

Mujeres del Cosmos
Mujeres del Cosmos

Acrilico su tela
44" x 44"

Chiedere informazioni Visualizza catalogo

Hector Anchudia è un neo-espressionista autodefinito il cui soggetto principale è la figura femminile. Ispirata da artisti del calibro di Picasso, Van Gogh e Tamayo, Anchundia è affascinata dal movimento e dalla forma del corpo umano; in particolare come il linguaggio del corpo può trasudare potenza e sicurezza e come gli occhi possono evocare un'espressione reale e palpabile. All'inizio della sua carriera artistica, Anchundia si è concentrato sulla creazione di pezzi che catturassero un senso naturalistico del corpo umano, ma dopo essere arrivato a New York alla fine degli anni '70, ha iniziato a sperimentare rappresentazioni più astratte.

Disegnatore di talento, Anchundia usa il suo lavoro per rappresentare il romanticismo intrinseco in tutti i concetti mondani, dalla creazione del nostro universo ai giorni nostri; vuole che ciascuno dei suoi spettatori interpreti e scopra la propria comprensione del suo lavoro. Per quanto riguarda la sua tavolozza di colori, Anchundia è radicato nelle sue radici tropicali e spesso impiega rossi, arance e gialli luminosi e audaci. Anchundia ha partecipato a mostre in luoghi come il Metropolitan Museum of Art, il Bronx Museum e il Brooklyn Museum.

Mujeres del Cosmos
Mujeres del Cosmos
En el Paraíso
En el Paraiso
Concertista
Concertista
Angel, Demonio, Carne
Angelo, Demonio, Carne
Abstracto y Figuras
Astratti e figure
Violin Azul
violino Azul
Chiedere informazioni Visualizza catalogo

Visualizza le mostre passate di Hector Anchundia

Solstizio d'estate: storie non raccontate | 1 giugno - 22 giugno 2021

L'infinito dei pensieri
50 "x 50" - Acrilico su tela