Elisabetta Sabine

Scattare la luce fantastico

7 dicembre - 18 gennaio 2018

Ricevimento: giovedì 7 dicembre 2017, 18:00-20:00

Chiedere informazioni

Elisabetta Sabine dipinge immagini che sono allo stesso tempo contemplative ed epiche. L'ultimo lavoro di Sabine ruota attorno a due temi centrali: vedute dell'oceano e nature morte di fiori. Nel dipingere sia paesaggi marini che vasi di fiori, usa una tavolozza essenziale e si concentra sulle sottigliezze della trama. Le sue composizioni sono semplificate per presentare spesso solo una linea grafica.
 
Il lavoro di Sabine traccia una linea interessante tra realismo e surrealismo. Le sue nature morte, sebbene meravigliosamente dettagliate, si stagliano su sfondi così vuoti, con un'illuminazione così diffusa e impenetrabile, che sembrano esistere in un'altra dimensione. Riducendo le sue viste sull'oceano solo a una linea dell'orizzonte e a un cielo strutturato, cattura ed esagera il vuoto del mare. Nessun oceano è mai stato così immobile come la visione di Sabine; nessun vaso è mai stato in una stanza così silenziosa come la rappresentazione dello spazio interno di Sabine.
 
Sabine è nata a Toms River, nel New Jersey e da allora ha viaggiato molto in cerca di ispirazione. Ha lavorato anche nel design di interni, nel visual merchandising e nel design floreale.

Visualizza le mostre passate

Elisabetta Sabine

Scattare la luce fantastico

7 dicembre - 18 gennaio 2018

Ricevimento: giovedì 7 dicembre 2017, 18:00-20:00

Drifting
Alla deriva

Olio su tela
20 "x 20"

Chiedere informazioni Visualizza catalogo

Elisabetta Sabine dipinge immagini che sono allo stesso tempo contemplative ed epiche. L'ultimo lavoro di Sabine ruota attorno a due temi centrali: vedute dell'oceano e nature morte di fiori. Nel dipingere sia paesaggi marini che vasi di fiori, usa una tavolozza essenziale e si concentra sulle sottigliezze della trama. Le sue composizioni sono semplificate per presentare spesso solo una linea grafica.
 
Il lavoro di Sabine traccia una linea interessante tra realismo e surrealismo. Le sue nature morte, sebbene meravigliosamente dettagliate, si stagliano su sfondi così vuoti, con un'illuminazione così diffusa e impenetrabile, che sembrano esistere in un'altra dimensione. Riducendo le sue viste sull'oceano solo a una linea dell'orizzonte e a un cielo strutturato, cattura ed esagera il vuoto del mare. Nessun oceano è mai stato così immobile come la visione di Sabine; nessun vaso è mai stato in una stanza così silenziosa come la rappresentazione dello spazio interno di Sabine.
 
Sabine è nata a Toms River, nel New Jersey e da allora ha viaggiato molto in cerca di ispirazione. Ha lavorato anche nel design di interni, nel visual merchandising e nel design floreale.

Drifting
Alla deriva
Seascape No. 291
Paesaggio marino n. 291
Seascape no. 292
Paesaggio marino n. 292
Chiedere informazioni Visualizza catalogo

Guarda le mostre passate di Elizabeth Sabine

Tripping the Light Fantastico | 7 dicembre - 18 gennaio 2018

L'infinito dei pensieri
50 "x 50" - Acrilico su tela