Vivacità lirica nei dipinti di Alyssa Traub

Nonostante la ventunenne Alyssa Traub abbia una laurea in Fine Art Photography, è anche scultrice e pittrice. Per essere esposti all'Agora Gallery 530 West 25th Street, dall'8 al 29 gennaio 2010, con un ricevimento il 14 gennaio, dalle 18 alle 20, i dipinti di Traub sono piacevolmente liberi dagli inganni alla moda praticati da molti artisti giovani oggi.

Le astrazioni liriche di Traub, infatti, suggeriscono un'estetica matura, pienamente formata, che unisce la complessità cromatica della pittura Color Field con la vivacità gestuale dell'Espressionismo astratto.

Mentre il suo amore generale per i colori vivaci potrebbe essere stato ispirato dalla crescita nel clima soleggiato di San Pietroburgo, in Florida, Traub possiede un dono innato nell'armonizzare un'ampia gamma di sottili sfumature secondarie che vanno ben oltre la semplice esuberanza.

Ciò è particolarmente evidente nel suo olio e acrilico su tela "Gold Rush". Qui, un rettangolo blu brillante è adagiato energicamente su un sottopelo color bronzo brunito che forma un bordo irregolare attorno ai bordi della tela e risplende attraverso il blu, infondendogli un sottile splendore. L'area blu centrale, anch'essa energicamente attivata da pennellate vorticose di impasto denso, ospita una pletora di brevi pennellate corsive di giallo dorato e macchie rosse che sembrano rincorrersi intorno alla composizione come lucciole giocose. Mentre l'energia calligrafica della composizione potrebbe richiamare alla mente la calligrafia personale di Mark Tobey, la complessità delle relazioni cromatiche richiama alla mente le innovazioni Color Field di Jules Olitski.

Insieme ai loro attributi puramente non oggettivi, tuttavia, i dipinti di Traub sono ulteriormente arricchiti da un elemento di allusiva naturale che si manifesta più apertamente in un dipinto come il suo grande acrilico e olio su tela "Dreams of Green". Questa è un'immagine particolarmente lirica in una tavolozza dominata da blu e verdi lussureggianti, aumentati con striature di giallo e punte di rosso. Senza ricorrere a una descrizione specifica, l'artista evoca un forte senso di vegetazione verdeggiante attorno a uno specchio d'acqua, l'effetto è esaltato da veloci striature gestuali che suggeriscono il luccichio della luce del sole su erbe alte che si piegano in una leggera brezza.

Altrettanto lirico a suo modo è il dipinto acrilico di Traub “Illusione mattutina”, in cui la danza di pennellate scarne di tenui tonalità pastello su un campo blu brillante è sufficiente per evocare un senso di freschezza mattutina. Poi c'è la vivace composizione "Ritratto di pesce", in cui audaci tratti circolari di acrilico verde, apparentemente applicati con una spatola, creano argutamente la creatura del titolo attraverso il più economico dei mezzi. La giocosità poetica di questo dipinto, se non il modo più libero della sua esecuzione, ricorda il capriccio di Paul Klee.

Eppure Traub può anche evocare una dinamica completamente diversa attraverso la stratificazione animata di un colore sull'altro. E lo fa in modo abbastanza dinamico in "Anarchy and Deceit", un'altra grande tela in cui tratti più violenti di bianco e grigio rosati, impostati su un campo rossastro variegato, forniscono una scossa visiva più viscerale.

La capacità di Alyssa Traub di trasmettere una varietà di soggetti e stati d'animo attraverso la forma, il colore e il gesto da soli la distingue come una delle nostre più promettenti tra la nuova generazione di pittori astratti.

––Maureen Flynn

Crediti immagine: Sogni di verde, acrilico e olio su tela, 48" x 60"

Leggi altre recensioni