Un orgoglioso discendente delle nazioni Wiradjuri Ngiyampaa e Barkindji dell'Australia e un marinaio della marina inglese, Lizzy StagemanI dipinti di navigano nelle diverse acque del patrimonio e della guarigione personale. Radicata principalmente nella loro identità aborigena, la pittrice fonde armoniosamente modernità e tradizione nelle sue creazioni.

Il colore diventa un catalizzatore per accendere emozioni e invitare all’esplorazione, mentre la monocromia in bianco e nero sfida gli spettatori a guardare oltre la superficie, liberi da qualsiasi impedimento visivo. La sua ispirazione è varia e spazia dalla famiglia, alla cultura, alla moda e all'ambiente, dando vita a opere d'arte che rispecchiano le tonalità vibranti e le forme nascoste che si trovano nella natura ed evocano emozioni che spesso sfuggono all'attenzione degli altri. Narratore nato per natura, Stageman usa l'arte per trasmettere conoscenza e narrare storie di umanità comune utilizzando il simbolismo aborigeno universale tramandato di generazione in generazione (racconti tribali o onirici). I cerchi, ad esempio, rappresentano un campeggio, un luogo di incontro speciale o un abbeveratoio. Anche le gocce di pioggia compaiono copiosamente nel suo lavoro, invitandoci ad apprezzare tutti i doni di Madre Natura, indiscriminatamente.

Dice: “Il mio lavoro ha un significato forte. Il mio obiettivo è creare un lavoro che non sia solo piacevole alla vista ma contenga storie che possano identificarsi con gli altri. Quel trauma non ha bisogno di definire chi sei e puoi trovare la bellezza intorno a te se ti prendi il tempo per aprire gli occhi. Non lasciare che l’oscurità del dolore passato pregiudichi la bellezza del futuro.”

Visualizza tutti gli artisti rappresentati digitalmente
Per adattarsi alla parte 3
Per adattarsi alla parte 3

37" x 25"

Forza Gungan
Forza Gungan

37" x 25"

Per adattarsi alla parte 2
Per adattarsi alla parte 2

37" x 25"

Per adattarsi alla parte 1
Per adattarsi alla parte 1

37" x 25"

Chiedere informazioni Acquista su ARTmine Visualizza catalogo

Un orgoglioso discendente delle nazioni Wiradjuri Ngiyampaa e Barkindji dell'Australia e un marinaio della marina inglese, Lizzy StagemanI dipinti di navigano nelle diverse acque del patrimonio e della guarigione personale. Radicata principalmente nella loro identità aborigena, la pittrice fonde armoniosamente modernità e tradizione nelle sue creazioni.

Il colore diventa un catalizzatore per accendere emozioni e invitare all’esplorazione, mentre la monocromia in bianco e nero sfida gli spettatori a guardare oltre la superficie, liberi da qualsiasi impedimento visivo. La sua ispirazione è varia e spazia dalla famiglia, alla cultura, alla moda e all'ambiente, dando vita a opere d'arte che rispecchiano le tonalità vibranti e le forme nascoste che si trovano nella natura ed evocano emozioni che spesso sfuggono all'attenzione degli altri. Narratore nato per natura, Stageman usa l'arte per trasmettere conoscenza e narrare storie di umanità comune utilizzando il simbolismo aborigeno universale tramandato di generazione in generazione (racconti tribali o onirici). I cerchi, ad esempio, rappresentano un campeggio, un luogo di incontro speciale o un abbeveratoio. Anche le gocce di pioggia compaiono copiosamente nel suo lavoro, invitandoci ad apprezzare tutti i doni di Madre Natura, indiscriminatamente.

Dice: “Il mio lavoro ha un significato forte. Il mio obiettivo è creare un lavoro che non sia solo piacevole alla vista ma contenga storie che possano identificarsi con gli altri. Quel trauma non ha bisogno di definire chi sei e puoi trovare la bellezza intorno a te se ti prendi il tempo per aprire gli occhi. Non lasciare che l’oscurità del dolore passato pregiudichi la bellezza del futuro.”

Per adattarsi alla parte 3
Per adattarsi alla parte 3
Forza Gungan
Forza Gungan
Per adattarsi alla parte 2
Per adattarsi alla parte 2
Per adattarsi alla parte 1
Per adattarsi alla parte 1
Chiedere informazioni Acquista su ARTmine Visualizza catalogo

L'infinito dei pensieri
50 "x 50" - Acrilico su tela