Isabella S. Minichmair

Chiedere informazioni

Nato a Kirchdorf an der Krems, Austria, Isabella S. Minichmair ha studiato Belle Arti presso l'Università di Arte e Design di Linz, conseguendo successivamente un dottorato in Filosofia dell'Arte e Storia Culturale presso la stessa istituzione. I suoi dipinti ad olio, incentrati sugli alberi e sul mondo naturale, sono assemblati insieme con una tavolozza rustica che fonde colori freddi e caldi in un insieme unificato. "Gli alberi nelle mie foto rappresentano in modo sottile le persone e le loro relazioni", afferma Minichmair. “La luce sui rami simboleggia le emozioni e i sentimenti che prevalgono tra i protagonisti.” L'interesse di Minichmair per la luce è nato dalle lunghe passeggiate con suo padre, la cui macchina fotografica è diventata, immancabilmente, il terzo membro del loro gruppo. Consegnandolo, il padre di Minichmair le avrebbe detto di guardare attraverso il mirino. Diceva: “Presta particolare attenzione alla luce”. Lo ha sempre fatto. I viaggi con la madre l'hanno avvicinata ai tesori d'arte austriaci. Antiche chiese e castelli, affreschi, dipinti e arazzi hanno influenzato in modo sostenibile la visione della luce di Minichmair. Oggi progetta anche vetrate per portare nuova luce nelle antiche chiese. Minichmair vuole che il suo lavoro esprima sia gli ostacoli che la gioia della vita, che lei descrive come un dono. “Abbiamo bisogno di coraggio”, dice, “per renderlo vivo”. Isabella S. Minichmair lavora nel suo studio a Waldneukirchen, in Austria.

Opere in evidenza
Rêverie (Sogno ad occhi aperti)
Vecchio frutteto
Foschia estiva
Foschia estiva II

Isabella S. Minichmair

Rêverie (Sogno ad occhi aperti)

Olio su tela
35,5 "x 31,5"

Nato a Kirchdorf an der Krems, Austria, Isabella S. Minichmair ha studiato Belle Arti presso l'Università di Arte e Design di Linz, conseguendo successivamente un dottorato in Filosofia dell'Arte e Storia Culturale presso la stessa istituzione. I suoi dipinti ad olio, incentrati sugli alberi e sul mondo naturale, sono assemblati insieme con una tavolozza rustica che fonde colori freddi e caldi in un insieme unificato. "Gli alberi nelle mie foto rappresentano in modo sottile le persone e le loro relazioni", afferma Minichmair. “La luce sui rami simboleggia le emozioni e i sentimenti che prevalgono tra i protagonisti.” L'interesse di Minichmair per la luce è nato dalle lunghe passeggiate con suo padre, la cui macchina fotografica è diventata, immancabilmente, il terzo membro del loro gruppo. Consegnandolo, il padre di Minichmair le avrebbe detto di guardare attraverso il mirino. Diceva: “Presta particolare attenzione alla luce”. Lo ha sempre fatto. I viaggi con la madre l'hanno avvicinata ai tesori d'arte austriaci. Antiche chiese e castelli, affreschi, dipinti e arazzi hanno influenzato in modo sostenibile la visione della luce di Minichmair. Oggi progetta anche vetrate per portare nuova luce nelle antiche chiese. Minichmair vuole che il suo lavoro esprima sia gli ostacoli che la gioia della vita, che lei descrive come un dono. “Abbiamo bisogno di coraggio”, dice, “per renderlo vivo”. Isabella S. Minichmair lavora nel suo studio a Waldneukirchen, in Austria.

Rêverie (Sogno ad occhi aperti)

Olio su tela
35,5 "x 31,5"

Vecchio frutteto

Olio su tela
24" x 31,5"

Foschia estiva

Olio su tela
12 "x 16"

Foschia estiva II

Olio su tela
24" x 31,5"

Chiedere informazioni

Guarda le mostre passate di Isabella S. Minichmair

L'infinito dei pensieri
50 "x 50" - Acrilico su tela