Ai Weiwei

Ai Weiwei

Ai Weiwei (nato nel 1957) è l'artist contemporaneo più noto della Cina. Il suo lavoro offre critiche pungenti agli abusi del governo e alle pratiche autoritarie attraverso installazioni, sculture, video e porcellane. Dopo l'esilio politico del padre, Weiwei ha lasciato la nativa Pechino per la remota regione dello Xinjiang, dove ha vissuto in condizioni difficili fino al 1976. Nel 1978 ha frequentato la Beijing Film Academy e si è trasferito negli Stati Uniti, dove ha studiato alla Parsons School of Design di New York.

Come artist, Weiwei è stato un critico esplicito del sistema sociopolitico in Cina, in particolare la posizione del governo sulla democrazia e sui diritti umani. Ha indagato sulla corruzione del governo e sugli insabbiamenti, come lo scandalo legato al terremoto del Sichuan. Le sue installazioni Progetto sui nomi dei terremoti del Sichuan (2009) e Ricordando (2009) ha commemorato le migliaia di vittime uccise durante il cataclisma, denunciando la risposta inadeguata delle autorità e le pratiche edilizie irresponsabili. Di conseguenza, l'artist ha subito la censura da parte del governo, che è culminata con l'arresto di Weiwei per "crimini economici", un'accusa ampiamente ritenuta politicamente motivata. Ha documentato i suoi 81 giorni di detenzione in SACRO (2013), una serie di diorami presentati alla Biennale di Venezia. Weiwei esplora anche il rapporto tra la tradizione imperiale del suo paese e la recente fase di modernizzazione attraverso la manipolazione dei manufatti culturali cinesi.

Weiwei ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, tra cui il Chinese Contemporary Art Award, la Skowhegan Medal e il Václav Havel Prize for Creative Dissent dalla Human Rights Foundation. Il suo lavoro è stato esposto al Mori Art Museum di Tokyo; la Tate Modern di Londra, il Taipei Fine Art Museum di Taipei; l'Asia Society di New York; l'Hirshhorn Museum and Sculpture Garden a Washington DC; e l'Indianapolis Museum of Art. Dopo aver ricevuto il permesso di lasciare la Cina nel 2015, Weiwei si è trasferito con la sua famiglia in Europa, dove attualmente risiede.

Unisciti alla nostra mailing list